lunedì , 20 agosto 2018
Home / La società

La società

Il nostro impegno
verso i ragazzi, i genitori e tutte le persone che collaborano con noi

Anche se siamo una piccola realtà  sportiva, le nostre ambizioni sono grandi e la volontà  di tutto lo staff è quella di crescere sempre più per competere al vertice in tutti campionati in cui siamo iscritti. A dimostrazione del nostro crescente impegno è opportuno far notare che nello staff tecnico sono presenti istruttori ISEF ed allenatori muniti di Patentino di base FIGC, che assicurano ai nostri ragazzi il divertimento che richiedono, saldamente legato a competenza e professionalità.

Gli obiettivi della società
Lettera del Presidente

Le premesse per la stagione che sta per iniziare sono le stesse degli anni passati. La filosofia della Sancri è quella che ha portato alla sua fondazione e che ancora oggi è alla base del nostro impegno.
Ed è proprio questo desiderio di mantenere giovane un progetto “vecchio” di oltre 40 anni che deve essere il valore aggiunto della nostra associazione sportiva.
Rispetto, lealtà, impegno, educazione sono concetti validi nella vita come nello sport e non devono risultare parole vuote e astratte ma devono essere alla base della nostra vita associativa di modo che si possa realizzare veramente quella buona casa sportiva che tanto stava a cuore ai fondatori storici della Polisportiva. Solo così, a mio parere, ci si potrà distinguere nell’universo sportivo di cui facciamo parte.
E solo la condivisione di questi principi potrà sviluppare il senso di appartenenza rendendoci orgogliosi di far parte della Sancri. Ed è così che si forma lo spirito di gruppo e che si riescono ad ottenere i risultati sportivi.
Perché in fin dei conti siamo una Società Sportiva ed anche ai nostri ragazzi piace vincere, sollevare una coppa o indossare una medaglia al collo.
L’anno appena trascorso è stato molto difficile. Il desiderio di migliorare il terreno di gioco del campo di calcio a 11 si è tradotto in vero disastro costringendo tutte le squadre ad allenarsi in campi sovraffollati e sottodimensionati e a dovere disputare le partite, anche quelle casalinghe, in trasferta. Un ringraziamento sentito va a quei tecnici, atleti, dirigenti e genitori che hanno retto alle difficoltà e hanno dato il loro contributo sino in fondo. Lo spirito della Sancri è anche questo. Grazie di cuore. Nonostante ciò abbiamo disputato con dignità i campionati a cui ci siamo iscritti e festeggiato la permanenza in seconda categoria dopo uno spareggio “liberatorio”.
Le difficoltà del calcio si sono riversate anche sulle attività della palestra che ha risentito del sovra utilizzo. In particolare il fondo della palestra è al limite della praticabilità e dovremmo tenerne conto nella programmazione dell’utilizzo per la stagione a venire.
Altro neo stagionale che mi ha profondamente rattristato il naufragio dell’avventura basket che, dopo la buona partenza dello scorso anno, è naufragata in malo modo senza riuscire a porvi rimedio.
La nuova stagione riparte con alcune novità, delle conferme ed una certezza: il ripristino del campo da gioco a 11 in sabbia calcarea (il sintetico agognato da molti costa troppo ahime!) adeguato alle norme FIGC. Un campo da gioco dove tornare finalmente ad allenarsi e a disputare partite casalinghe, fortemente voluto da Don Piero e a cui va il mio personale grazie. Per la nostra piccola società un impegno economico importante che necessiterà di sostegno e impegno di tutti, atleti e non.
Le novità: il calcio sarà diviso in settore agonistico e pre-agonistico. Alla guida due Direttori Sportivi, Gianpaolo Bestetti per l’agonistica e Andrea Lo Prieno per la pre-agonistica, affiancati da altrettanti Direttori Tecnici (agonistica affidata a Marco Sala e pre-agonistica a Davide Tienghi), al fine di offrire maggiori riferimenti societari e migliorare la pianificazione degli obiettivi sportivi.
La denominazione societaria cambia: il nome Polisportiva sarà affiancato a quello di Dilettantistica andando a colmare una lacuna legislativa che aspettava di essere appianata da dieci anni.
Le conferme: la solida presenza della pallavolo che grazie alla continuità dei risultati ottenuti in questi anni sotto la guida professionale di Giuseppe Spedicato, ormai storico responsabile del settore volley, è stata promossa con la squadra della Mista a disputare il campionato Open A1. Sull’onda dei questi risultati speriamo possa aumentare la presenza degli iscritti che potranno avvicinarsi ad uno sport divertente e aggregante e disputare campionati puntando sempre al vertice. MiniVolley, Volley medie, Top Junior e Volley Mista l’offerta sportiva per tutte le età.
Gli obiettivi: premesso che il campo di calcio a 11 rimane al centro delle nostre preoccupazioni economiche si pensa agli obiettivi per l’anno nuovo: 1) migliorare i risultati sportivi dell’anno appena trascorso e migliorare dal punto di vista disciplinare: il nostro obiettivo primario dovrà essere quello di trasmettere ai nostri ragazzi che ricevere complimenti per i nostri valori sportivi può essere altrettanto gratificante che vincere una partita. 2) aumentare il numero dei piccoli atleti offrendo loro tutte le attenzioni umane e tecniche perché alla Sancri si sentano a casa loro e possano, divertendosi, imparare uno sport 3) mettere mano alla palestra che soffre dell’usura di tanti anni di utilizzo 4) migliorare il campo da gioco dell’area verde dove sorge il campo a sette.

Ed è con la Sancri nel cuore che auguro a tutti un buon anno sportivo.

 

La nostra filosofia

La Polisportiva San Giovanni Crisostomo (per molti la Sancri) ha come motto significativo “LO SPORT PER TUTTI”. Sono suoi scopi ordinari: a) la proposta costante dello sport ai giovani; b) la organizzazione di attività sportive aperte a tutti. Dal 1970, anno della sua fondazione, ad oggi l’obiettivo prioritario e lo sforzo che ha accomunato e accomuna tutti i volontari, è di realizzare una buona “casa sportiva” caratterizzata da un ambiente, in termini di comportamento e struttura, adeguato e ideale per vivere rapporti sociali di integrazione, indipendentemente da differenze di etnia, cultura o religione, e praticare lo sport nelle sue forme più pure: con bravura, sano agonismo, rispetto delle persone, dei valori e delle regole e soprattutto con educazione alla corretta convivenza e collaborazione. Perseguiamo una buona qualità delle prestazioni sportive e ancora di più una alta qualità delle relazioni umane, della reale accessibilità a tutti, dell’integrazione tra gli atleti e gli educatori, nel pieno rispetto delle persone. Nello staff tecnico ci sono istruttori ISEF e allenatori muniti di patentino di base e molti giovani spesso cresciuti con noi o tornati da noi dopo esperienze sportive in ambienti diversi a dimostrazione che chi respira l’aria della Sancri ne rimane segnato nel cuore. Il generoso impegno di molti volontari che si sono succeduti negli anni con passione e disinteresse, ha permesso di realizzare lo stile gioioso e leale di gratuità che caratterizza la nostra Polisportiva